The Sports City

L'angolo del pronostico

Separatore

Firenze galoppo: i favoriti di giovedi 25-04-2013

1/a corsa:

Il pomeriggio dedicato alla 186°edizione della corsa dell'Arno, la corsa più antica d'Italia, si apre con una bell'handicap per cavalli di 3 anni sulla distanza dei 1500 metri del tracciato in pista grande; Lettera se si esprime sui livelli dell'ultima uscita capitolina potrebbe lottare per il successo con il top weight Oro D'Irlanda, gravato ma in compagnia ampiamente alla sua portata e con Antiquarim, in bel progresso di rendimento. Sound Girl e Flyng Cat le principali sorprese.

Nostri favoriti: 5-1-4

2/a corsa:

Condizionata per ottimi 3 anni sul doppio km del tracciato in pista grande con Keshiro che vanta linee eccellenti e una forma al top, dovrà però stare molto attento a Bianco E Nero che arriva da altri contesti dove si è ben disimpegnato. Masser Guglielmo e Good Distinction, vicini nella valutazione in base ad un recente scontro diretto, altri papabili al podio.

Nostri favoriti: 5-1-7

3/a corsa:

Altra bella condizionata stavolta riservato agli anziani sui 1500 metri del selettivo tracciato in pista grande. Pronostico incerto visto che diversi dei concorrenti sono al rientro; in base alle ultime linee potrebbero far bene Pride And Joy vincitore di una listed a Pisa, Shukal, in progresso e di qualità superiore, Perica, in buona forma e Marvi Thunders, vincitore di un HP di recente. Tra i rientranti occhio a Kadabra, di grandi mezzi e all'importato Like A Dream, temibile se già al meglio della condizione; Starry Martino la sorpresa principale.

Nostri favoriti: 6-7-4

4/a corsa:

Handicap per 3 anni sui 1500 metri del tracciato in pista grande e corsa inserita nel palinsesto dell'ippica nazionale; Blulady arriva da altre compagnie e nonostante il peso può lottare per il gradino più alto del podio con Nerisona e Ghedi, che arrivano dalle maiden, con Good Friend, gravato ma di mezzi e con L'Erede Di Nelson e Baia Imperiale, entrambi con chances concrete di piazzamento.

Nostri favoriti: 2-3-6

5/a corsa:

Handicap per anziani sui 2000 metri della pista grande, corsa decisamente ben riuscita! Zahallsim ha frequentato buone categorie piazzandosi a ripetizione, in questa categorie ha concrete possibilità di centrare il bersaglio grosso, Kaimakan ha di nuovo il peso giusto per emergere mentre anche Nonna Iole può muoversi bene in questa compagnia. Occhio poi a Ten On Ten,regolare e in ordine e a Top Experience, buona l'ultima.

Nostri favoriti: 6-9-7

6/a corsa:

Siamo al clou dell'intera stagione del galoppo fiorentino, la corsa dell'Arno giunta alla sua 186° edizione, decisamente la corsa più antica d'Italia. Kings Messanger ha impressionato nel suo esordio sulla pista dando l'impressione di trovarsi di fronte ad un soggetto di gran potenziale, nonostante il peso può essere il perno della corsa! Il duo di scuderia formato da Mazzore e Ciononostante, entrambi in gran forma e con chances singole da giocarsi, due buone alternative, ma non sono da scartare Inorato, monta doc peso da sparo e linee valide, Dingo, ben montato e soggetto di gran potenziale Del Rock volante nel periodo e Jack Boy in forma e pedina di un team sempre temibile in simili contesti.

Nostri favoriti: scud(2-9)-1-11

7/a corsa:

Si chiude con un handicap per anziani di modesta qualità inserito nel palinsesto dell'ippica nazionale; Master Fitz è fuori forma ma è atteso in progresso, è ben montato e nella compagnia può giocarsi chances importanti; Ilkuna, gravata ma di altro potenziale può vincere così come Haafkry, sfortunato all'ultima uscita, gli si è sciolta la lingua in dirittura d'arrivo, Importat Lady, regolare e con peso da sparo Vanilla Flower in forma.

Nostri favoriti: scud(1-7)-2-4-5

 

 

Fabrizio Tenerini

Nato a Livorno ma trapiantato in Maremma, la patria dei cavalli, non poteva non nascere in me l'amore per questo splendido animale. 

Il giornalismo è sempre stato per me un sogno nel cassetto, amo lo sport in tutte le sue forme, a 360°, per la gioia di mia moglie.

Allenatore di calcio, settore giovanile, sono riuscito a giocare in serie D, e mi diletto, con buoni esiti anche a pronosticare risultati. Ma il mio fiore nell'occhiello rimane l'ippica, i cavalli e tutto quello che li circonda.

Ah dimenticavo: fare lo speaker sin da piccolo (la sera andavo a casa facevo corse con soldatini e mi registravo) è stato il mio grande sogno, fortunatamente si è realizzato, sfortunatamente è durato poco

Ho 49 anni, ma non li dimostro, almeno nello spirito...

Altre notizie dai blogs

Separatore